Image

La vita di ogni persona è fatta di scelte e decisioni che dobbiamo prendere in ogni momento della giornata; scelte che molte volte ci troviamo a dover pagare per lunghi periodi della vita o scelte che ci rendono felici e ci regalano un sorriso. In ogni caso, anche se non ci sembra, scegliamo in ogni istante.

Sono davanti al mio armadio, assonnata e non ho la più pallida idea di come mi vestirò oggi e mi rendo conto che vista dall’esterno può essere una scelta futile, quasi infantile ma, io credo, la nostra seconda pelle (i vestiti) ci aiutano ad affrontare la quotidianità; avete mai pensato che se vi sentite a “posto”, vi piacete, vi sentite anche più sicure ed è questa la magia dello scegliere. Sentirsi bene nei propri vestiti ci rende solari, ottimiste anche quando dobbiamo affrontare gli impegni della giornata che molto spesso sono gravosi ed a volte noiosi. Personalmente la scelta della mattina mi accompagna tutto il giorno perché non ho la possibilità di rientrare per cui questo tempo impiegato davanti all’armadio è davvero “tremendo”…

Voglio e devo sentirmi piacevole anche agli occhi delle persone che incontro perché, diciamolo, le persone colgono in noi ciò che noi vogliamo far vedere ed allora, i capelli in disordine, abbinamenti di colori sbagliati o l’essere sgualciti, ci rende sgualciti agli occhi del nostro interlocutore.

Ed allora alcuni consigli.

Anzitutto il mio guardaroba non è diviso per stagioni: io credo infatti che abbiamo anche voglia di indossare una gonna cucita dal vento per poi mettere un maglione oversize per avere caldo ed allora abbiniamo capi anche di stagioni diverse sempre con gusto e logica.

Buttare, buttare, buttare: abbiamo il vizio di non buttare capi di abbigliamento anche se sappiamo che non li indosseremo più perché consumati, rotti o solo per il fatto che non ci piacciono più. Credo che questo sia un errore ed anche seguendo il feng-shui ne abbiamo riprova; è infatti noto che per questa disciplina, le cose vecchie o rotte che non rivestono importanza per noi, vanno regalate o buttate per evitare influenze negative.

Gli acquisti che non metteremo mai: non si vorrebbe ma capita. A volte abbiamo fatto acquisti “di pancia” e cioè prese dalla frenesia del momento o solo per il fatto che ci sembra bello un particolare di quell’indumento, lo abbiamo acquistato e, poi, ci rendiamo conto che stiamo occupando spazio con qualcosa che non indosseremo mai e la prova, sta nell’etichetta che non abbiamo mai staccato… a chi di voi non è capitato? A questo problema soccorre il mercato del second hand dove puoi portare quello che proprio non metterai e recuperare qualche euro oppure, ancor meglio, regalare questo indumento a chi è meno fortunato; certamente la Tua decisione in questi casi è stata positiva perché non solo hai liberato spazio e Ti sei tolta dagli occhi qualcosa che non ti piace ma hai regalato un sorriso e questo è davvero senza prezzo.

Ora devo andare… fatemi però sapere cosa ne pensate e come sono le Vostre mattine davanti all’armadio…

Buona Giornata a tutte….

 

Annunci